Pensiero cazzeggio – Formazione distruttiva

Ogni anno, secondo il mio ordine professionale, dovrei (anzi, ormai devo) seguire dei corsi di formazione.
Questo è uno di quei momenti, sono nel bel mezzo di una conferenza e… mi annoio. E mi sto innervosendo perché il tizio parla, parla, parla e sembra la fiera delle ovvietà sulla famiglia.

Sta facendo un minestrone di cose e argomenti. Ora parla pure di psicofarmaci. Prima invece di regali e buste di soldi e la scomparsa di bigliettini d’auguri personalizzati che accompagnano i regali.
In più l’amplificazione è pessima. Gli altoparlanti gracchiano, friggono, ronzano. Sembra la fiera del fritto o l’invasione di cavallette carnivore (esistono?) che spero possano divorare tutto e tutti, purché finisca questo supplizio.

Invece no.
Resisto.
Spero.

Annunci