Pensiero cazzeggio – AAA ispirazione cercasi

Dovevo scrivere un articolo. Mi metto davanti al computer (per la precisione un MacBook, per la precisione non mio) e come al solito nulla. Nemmeno una parole scritta.  Il foglio continua a essere bianco e il cursore lampeggia per i fatti suoi. Normale consuetudine. Decido così di leggere qualcosa in giro, giusto per far accendere un po’ l’ispirazione. Nulla. Gioco allora con il gatto dei miei amici a cui faccio da cat sitter: mi “ingrippo” a giocare con lui, ha un’espressione così tenera, ad ogni rumore rizza le orecchie e corre alla porta d’ingresso nella speranza che da un momento all’altro tornino i suoi padroni. Ma anche il gatto non aiuta. Bianco totale. Io e il mio lui decidiamo di uscire per acquistare qualcosa per la cena. Siamo al supermercato, gironzoliamo nei reparti, poi ci piazziamo di fronte alla spalliera del pane in attesa che sfornino i bretzel perché è da giorni che ne ho voglia e questa voglia deve essere soddisfatta. Intanto si sarà sparsa la voce dell’imminente sfornata e si è formato un capanello di persone che cerca di accaparrarsi una bustina. Niente da fare, noi siamo i primi e col bottino assicurato ci avviamo verso la cassa. Siamo in fila e ripenso all’articolo. Ecco, è giunta! Ho l’ispirazione! Tiro fuori il telefono, apro l’app delle note e inizio a scrivere il mio articolo mentre lui mi guarda storto e mi spinge più avanti nella fila. Mi dice di cambiare mestiere e io rispondo che non sono una giornalista, ma una scrittrice, anzi una scribacchina… “Sono 8 euro e 40 centesimi” dice una voce da chissà dove.
È per me ancora un fatto inspiegabile: quando la cerchi, la rincorri, la vuori disperatamente,  l’ispirazione latita per giungere invece quado meno te lo aspetti.
Ma succede solo a me o anche a voi capita nello stesso modo? Vi prego datemi un segnale.

image