Speciale Halloween – Zuppa di pomodoro con ossa croccanti? Si può fare!

_MG_6989_1

Eccoci giunti al secondo post “halloweeneccio”! Su, dite che non vedevate l’ora che arrivasse questo momento (o per lo meno fate finta).

Oggi vi propongo una zuppa di pomodoro, una ricetta semplice (quante volte avrò scritto “semplice” nell’ultimo post? Troppe!), un po’ slow, che richiede una cottura prolungata a fuoco dolce, una di quelle ricette che sembrano scaldare il cuore e l’animo: la classica immagine del freddo, inverno, divano, camino, un piatto caldo, pane croccante. La questione principale, però, rimane una sola: dov’è l’inverno, dov’è il freddo? Dove sono quei venticelli freschi che ti fanno mettere una bella giacca, dove sono i colori dell’autunno. Qui in Puglia sembra ancora estate, di inverno nemmeno l’ombra e se continua così Natale lo festeggeremo in costume in riva al mare a stappare bottiglie di spumante e mangiando panettone con gelato.

Bando alle ciance, torniamo alla ricetta. Una zuppa di pomodoro saporita, col suo colore rossastro da poter richiamare il sangue, è un piatto d’effetto per Halloween. Soprattutto se presentata con dei crostini a forma di ossa belli croccanti, o a forma di pipistrello, di zucca, di fantasma, insomma avete capito. Questa zuppa di pomodoro è qualcosa di squisito e non può non piacere. Quando io e mia sorella l’abbiamo preparata e mia madre l’ha assaggiata, è letteralmente impazzita, non riusciva a smettere di mangiarla; e se mia madre che non adora le zuppe (le consistenze cremose o vellutate proprio non le piacciono) ha gradito così tanto, allora la prova può ritenersi superata! Vi dirò di più, se eliminate le fette di pane, la sola zuppa si può usare per fare degli spaghetti al pomodoro fantastici. Insomma, una zuppa versatile.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di pomodori maturi e sodi_MG_6998
  • 4 cipolle bianche grosse
  • 1 costa di sedano
  • ½ litro di brodo vegetale
  • 8 fette di pane raffermo
  • Olio extravergine di oliva
  • Un pizzico di noce moscata
  • Sale e pepe
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 uovo.

Procedimento:

Pulite le cipolle e affettatele finemente, tagliate a dadini il sedano. Ponete il tutto in un tegame con abbondante olio e lasciate rosolare a fuoco dolce con tegame coperto per circa 30 minuti o finché la cipolla non sarà appassita. Pelate i pomodori precedentemente sbollentati in acqua qualche minuto e tagliateli a cubetti; aggiungeteli al soffritto. Quando i pomodori saranno morbidi e avranno perso parte della loro acqua, aggiungete il brodo, regolate di sale e pepe, aggiungete il pizzico di noce moscata e coprite il tegame lasciando cuocere a fiamma non molto viva per circa un’ora. Se volete potete aggiungere un pizzico di peperoncino per renderla un po’ più piccante.

Stendete il rotolo di pasta sfoglia già pronta e ritagliate delle sagome a forma di osso o pipistrello. Ponetele su una placca rivestita di carta da forno, bucherellate leggermente e spennellate con l’uovo sbattuto. Infornate in forno preriscaldato e cuocete fino a quando non saranno gonfie e dorate al punto giusto.

A parte grigliate le fette di pane o tostatele in forno.

Una volta terminata la cottura passate velocemente la zuppa con un frullatore a immersione. Disponete 2 fette di pane in ogni piatto fondo, versatevi sopra la zuppa ben calda e completate ogni porzione con un filo di olio.

Lasciate riposare la zuppa per qualche minuto e servitela accompagnandola con le decorazioni di pasta sfoglia.

_MG_6992lont

_MG_7008

Anche questa volta non poteva mancare la decorazione per creare un’ambientazione mostruosa. Candela Frankenstein! Detto, fatto. Io avevo a casa una candela profumata verde, nello specifica una candela Ikea alla mela verde che non avevo ancora utilizzato. Ho ritagliato a zigzag un lato di una striscia di cartoncino nero, per fare i capelli del mostro, e l’ho posizionata al di sotto del bordo superiore della candela, fermandola con nastro biadesivo. Ho poi disegnato occhi e bocca da un cartoncino giallo e uno bianco e posizionati al di sotto dei capelli per creare la faccia. E stop. La candela di Frankenstein è pronta per la vostra tavola di Halloween.

Annunci

2 pensieri su “Speciale Halloween – Zuppa di pomodoro con ossa croccanti? Si può fare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...