Pensieri dal mio letto – “non voglio sposarlo”, parole sante sorella!

Tra le “paroline magiche” digitate nei motori di ricerca che successivamente hanno condotto un’anonima temeraria sul mio blog, ci sono le parole “non voglio sposarlo”.
Ora, la faccenda del matrimonio sta diventando alquanto presente, pur escludendo le divagazioni di mia madre su un mio ipotetico matrimonio; anche se sono convinta lo dica solo perchè vuole che mi tolga dalle scatole per una serie di simpatici motivi, primo tra tutti e non a caso il mio disordine.
Fermo restando il mio rifiuto di quella folle messa in scena del matrimonio, sarei ben lieta di esporre a questa avventuriera del mio blog, quest’anima in pena errante e disturbata dall’idea di una carcerazione preventiva e poi esecutiva, circa un centinaio di motivi per non sposare qualsiasi soggetto maschile, ovvero compagno di cella e consorte di sventure.
Ma nella mia infinita magnanimità, capacità d’immedesimazione e apertura mentale posso concedere uno stato di convivenza possibilmente pacifica. Si raccomanda di assumere il tutto a piccole dosi nell’arco di 24 ore e per non più di 2/3 giorni consecutivi poichè si potrebbe andare in contro a una spiacevole frantumazione di ipotetici attributi maschili.
Grazie per l’attenzione.
(Plin plon)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...